Le risposte ai quesiti posti al Veterinario - Prevenzione


Le tecniche per prevenire i problemi

La filariasi Cardio polmonare è una patologia molto diffusa in tutto il nord Italia e che può causare conseguenze gravi la cane che vanno dall’insufficienza cardiocircolatoria fino alla morte.
Sebbene la malattia sia curabile i danni prodotti a livello cardiaco possono essere definitivi, è quindi fortemente consigliato eseguire una corretta profilassi.
La profilassi può essere eseguita tramite somministrazione mensile da parte del proprietario di apposite compresse o liquido spot-on a partire indicativamente da aprile-maggio fino a settembre ottobre ( periodo in cui è presente la zanzara vettore ), oppure tramite iniezione sottocutanea, in quest’ultimo caso la durata della efficacia preventiva e di 1 anno.
Diego Dr Pasini.

Soprattutto nei cani con orecchie pendule la pulizia delle orecchie e decisamente importante. È sconsigliato l’uso di coton fioc che oltre a non pulire adeguatamente rischiano di lesionare il timpano e accumulare il cerume sul fondo del canale auricolare.
Un metodo consigliato è quello di usare apposite soluzioni detergenti introdotte nel canale auricolare che deve essere successivamente massaggiato, il materiale così deterso si allontanerà in seguito allo scuotimento delle orecchie.
Diego Dr Pasini.

Attualmente in Lombardia la vaccinazione antirabbica non è obbligatoria. In caso di espatrio deve invece essere effettuata in conformità alle leggi vigenti di ogni singolo Stato.
Pasini Dr Diego.

La validità della vaccianzione antirabbica è variabile a seconda del ceppo vaccinale usato ( e quindi dalla casa produttrice). La validità va da 1 anno fino ai 3 anni. Generalmente i richiami per la vaidità sul passaporto sono annuali.
Pasini Dr Diego.

Per la provenienza o la reintroduzione di animali (anche gatti) dal brasile è prevista oltre ai documenti di cui Lei è in possesso anche la titolazione di anticorpi neutralizzanti effettuata almeno 21 gg dopo la vaccinazione antirabbica e 3 mesi prima del movimento ( quest'ultimo termine non si applica in caso di reintroduzione ).
Per far entrare in Brasile animali domestici (gatti e cani) è necessario presentare alle autorità di frontiera i seguenti documenti:

CERTIFICATO ZOOSANITARIO INTERNAZIONALE (CZI) “Certificato Sanitario per l’esportazione di gatti e cani al seguito di viaggiatori” che dovrà essere richiesto alla ASL - Servizi di Medicina Veterinaria.

Tale certificato dovrà provare che l’animale identificato è stato visitato nei 10 giorni precedenti l’imbarco.

Nel Certificato Zoosanitario Internazionale dovrà risultare:

Nome completo e indirizzo di residenza del proprietario dell’animale;
Nome, razza, sesso, data di nascita, dimensioni, tipo di pelo, e segni particolari dell’animale;
Paese di provenienza e destinazione dell’animale.
Il Certificato Zoosanitario Internazionale dovrà essere legalizzato preso la Prefettura e in seguito presso il Consolato del Brasile di competenza.

Nel caso in cui il Certificato Zoosanitario Internazionale non riporti chiaramente la data della Vaccinazione antirabbica, il proprietario dovrà presentare l’ATTESTATO DI VACCINAZIONE ANTIRABBICA.

Nel caso in cui si tratti di prima vaccinazione questa dovrà essere fatta almeno 30 giorni prima dell’entrata dell’animale in Brasile.

Questo documento è richiesto per animali con età superiore ai 3 mesi.

Per Ulteriori informazioni le consiglio di chiamare il canile sanitario al numero 030-3838454.

Pasini Dr Diego

Salve, il porcellino d'India o cavia è un animale originario della Cordigliera delle Ande dove vive in libertà come animale domestico. E' un roditore molto socievole che si affeziona al proprietario, può quindi vivere tranqillamente insieme all'uomo, va trattato e manipolato con molta attenzione perchè si spaventa facilmente e può addirittura morire per gravi emozioni.E' molto sensinbile a temperature sopra i 27 gradi oltre le quali può collassare, predilige temperature tra i 18 e 24 gradi. Può vivere tranquillamente in gruppi di 5-6 individui anche maschi se sono cresciuti insieme. Se tenuto in gabbia la gabbia deve avere un fondo con tappetino in gomma per non lesionare le zampe e come lettiera foglie di mais o carta riciclata, la gabbia deve essere di dimensioni idonee (80x80x 25) ed essere ben areata, ma senza correnti. I denti incisivi sono a crescita continua quindi richiede alimenti fibrosi per consumarli.L'alimentazione è erbivora, bisogna fare particolare attenzione alla somministrazione di vitamina C nell'acqua alla dose di 1gr/litro.
Dal punto di vista zoonosico ( malattie trasemsse all'uomo ) non ci sono particolari problemi esculse le alcune micosi cutanee.

Pasini Dr Diego.

Purtroppo non occupandomi di toelettatura non sono in grado di aiutarLa, Le suggerisco di chiedere informazioni a Toelettature nella sua zona sull'esistenza di corsi.

Pasini Dr Diego

Salve,
le cause dell'"occhio che piange " sono molteplici e vanno prese tutte in considerazione, ovviamente per capire qula'è la causa nel suo caso le consiglio di effettuare una visita oftalmologica da un Veterinario.
Tra le diagnoso differenziali si possono prendere in considerazione le congiuntiviti, corpi estranei, dacriocistiti, lesioni ai canali lacrimali, uveiti, cheratiti ecc..ecc..

senza una diagnosi precisa è impossibile determinare una terapia.

Cordiali Saluti
Pasini Dr Diego.

Salve, l'età in cui compare il primo calore è variabile da soggetto a soggetto e come regola generale dipende dalla taglia del cane. Direi che per il pitbull che è di taglia medio-grande il primo calore potrebbe arrivare approssimativamente tra gli 8 e i 12 mesi.
Pasini Dr Diego

Salve, il sintomo che lei riporta è molton vago ed andrebbe supportato da altri dati anamnestici ( stato generale di salute del cane, se sbatte la testa o la tiene inclinata durante la deambulazione, se sono presenti segni di algia, se ci sono problemi di equilibrio) ed ovviamente da una visita clinica, solo in questo modo si può capire se vi è in atto un processo patologico oppure no. Le consiglio quindi di sottoporre il Suo cane ad una visita Veterinaria di controllo.
 
Pasini dr Diego.

Salve, se il cane ha le vaccinazioni in regola non è strettamente necessario ripetere la vaccinazione altrimenti sarebe opportuno fare un  richiamo almeno 15-20 gg prima del parto, lo stesso vale anche per la sverminazione.

L'ecorgafia può essere eseguita anche a termine di gravidanza a patto che non sia eccessivamente stressante per l'animale ( bisogna conoscerne l'indole) .

 Per il resto consiglio di alimentare il cane con crocchette per cuccioli che poi saranno usate per lo svezzamento, preparare un posto tranquillo in cui il parto possa avvenire senza che il la cagna venga disturbata.

Pasini dr Diego.

La prossima vaccinazione dovrà effetuarla a distanza di un anno dall'ultima eseguita, quindi il 10 maggio 2011.

Pasini Dr Diego

Bedizzole

BS

Salve, i dati che mi ha comunicati non sono sufficienti per emettere una diagnosi precisa, ma se il contenuto è purulento potrebbe trattarsi di un infezione dovuta ad un trauma o ad un corpo estraneo.

Le suggerisco di sottoporre il Suo cane ad una visita veterinaria per avere un quadro completo del problema ed la soluzione più idonea.

 

Pasini Dr Diego

3351747301

Bedizzole

BS

Salve, per determinare la causa della magrezza si dovrebbe effettuare una visita clinica per capire se è in atto uno stato patologico o meno.

Se non è stato effettuato Le consiglio un esame parassitologico delle feci per capire se le sverminazioni hanno avuto successo o meno. Sarebbe utile anche avere informazioni circa la consistenza delle feci, il tipo di alimentazione per escludere casi di malassorbimento o allergie alimentari.

Non da trascurare l'eventualità di una magrezza fisiologica in cani molto attivi nutriti con alimenti nonn sufficientemente calorici o di scarsa qualità.

 

Pasini Dr Diego.

Salve, direi che se le dimensioni dell'osso ingerito sono piccole i rischio che ci siano problemi di transito intestinale siano veramente poche, quindi non mi preoccuperei, si limiti a tenere sotto osservazione il cane qualche giorno.

cordiali saluti.

Clinica Veterinaria DR. Pasini
Bedizzole.

Salve, dai segni clinici che mi descrive fare una diagnosi precisa non è possibile, anche se come diagnosi differenziali per la polidipsia ( cane che beve molto ) e addome gonfio ( possibile ascite ovvero raccolta di liquidi in addome ) si possono considerare diverse patologie ( diabete, sindrome nefrosica, insuff, cardiaca, insuff. renale, insufficienza epatica, .......
Il consiglio è quindi quello di far visitare il cane ed eseguire esami di accertamento.

Clinica Veterinaria
Pasini Dr Diego
Bedizzole
BS
3351747301

Salve, il problema che riporta è di tipo educativo comportamentale, ma per suggerirLe una soluzione servirebbero più elementi.
Provi a somministrare due pasti al giorno al cane, mattina e sera, lasciando a disposizione la ciotola solo in tempo necessario a mangiare ( 15/20 min) e poi ritirarla e riproporla la sera.
Quando Lei mangia poi non dovrebbe dare nulla al cane e ignorare le sue richieste.

Per avere una risposta anticorpale efficace devono passare almeno 21 giorni dalla vaccinazione.

Pasini Dr Diego.
Bedizzole
BS

<p><span lang="it" id="result_box"><span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">Il mio gatto</span> <span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">ha</span> <span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">una lesione</span> <span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">addominale</span> <span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">che</span> <span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">somiglia a un</span> <span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">puroi.nu</span> <span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">morso</span> <span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">né</span> <span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">di</span> <span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">cane</span><span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative"></span><span title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">.</span> <span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">dispone di una</span> <span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">perforazione</span> <span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">profonda</span> <span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">in cui</span> <span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">Puno</span> <span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">fuori</span> <span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">...</span> <span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">non so</span> <span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">cosa</span> <span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">potrebbe aver bisogno</span> <span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">di aiuto</span> <span class="hps" title="Fai clic per visualizzare le traduzioni alternative">..grazie</span></span></p> <p> </p>

Il messaggio è illeggibile.

Premesso che IVOMEC non è un prodotto registrato per l'uso nei cani e che quindi l'utilizzo come farmaco per la profilassi della filaria è un uso improprio, i dosaggi sono di 0,03 ml /kg per via sottocutanea 1 volta al mese per 6 mesi da maggio a ottobre.

Pasini Dr Diego.

Non avendo visitato i cani le posso solo proporre di usare degli intergatori per migliorare la qualità del pelo, compresse a base di acidi grassi da somministrare 1 volta al giorno per almeno 60 gg.
Potrebbe usare RIBES PET PERLE o REDONYL EFACAP:

Pasini Dr Diego.

Salve....tra gli esami che mi riposta sicuramente la glicemia, se fatta con cane a digiuno da almeno 12 ore, è indicativa di Diabete. Suggerirei di eseguire anche un esame delle urine, possibilmente raccolte tramite cistocentesi, e verificare la presenza di glicosuria.
Se fosse diagnosticato il diabete, a meno di un diabete scompensato in atto con chetoacidosi, dierei che il cane non è a rischio di vita, ma che dovrà intraprendere la corretta terapia.

Direi che il rischio che arrivi a livello cerebrale è remoto.....più probabilmente può causare problemi a livello di cavità nasali, oppure se inspirato può causare lesioni a livello polmonare.

pasini dr Diego.

Salve, non conoscendo la situazione clinica non posso esserLe molto d'aiuto se non ipotizzare che ci sia una sindrome di mal assorbimento oppure un IBD ( infiammazione cronica dell'intestino) e magari eseguire un trial diagnostico utilizzando mangimi ipoallergenici per non ,meno di due mesi ( i migliori sono quelli della royal Hypoallergenic o della Hill's z/d ) e senza dare nessun altro tipo di alimento ( comprese compresse microfilaricida a base di carne).

<p>Buongiorno, La contatto gentilmente per chederLe un consiglio e informazioni. </p> <p>Risiedo a Desenzano, ma presto mi trasferiro' in Canada. </p> <p>Possiedo un gatto di sedici anni, che non ha mai viaggiato, non ha mai cambiato ambiente: qui convive con altri gatti domestici in modo sereno. Oltre a me, e' curato e seguito da altri componenti della famiglia, che continuerebbero a farlo in mia assenza. Non ama esporsi al freddo. In inverno e' molto casalingo. </p> <p>Pochi giorni fa e' stato sottoposto a visita di controllo. Attualmente lo sto curando con antiparassitario e battericida (Stronghold e Synulox per 10 gg.). Pesa circa quattro chili e nel complesso e' stato giudicato in buona salute. </p> <p>Sto prendendo in considerazione l'idea di porlarlo con me,&nbsp;ma vorrei prima di tutto rispettare l'animale. </p> <p>In totale il&nbsp;trasferimento durerebbe circa 15 ore, se consideriamo i tempi logistici. Di queste, due sono previste per lo&nbsp;scalo. </p> <p>Le ore effettive di volo son 10. </p> <p>Devo ancora prenotare il volo, tuttavia credo che in linea di massima il trasferimento sara' entro la prima settimana di ottobre. </p> <p>Il nuovo domicilio e' tranquillo,&nbsp;e' una piccola corte trafficata&nbsp;dai pochi residenti, ci sono spazi verdi.&nbsp;Cittadina vicino a Toronto, sul lago Ontario. L'inverno canadese e' piu'duro del nostro, percio' sarebbe opportuno che il gatto vivesse in casa, ma come ho gia' detto prima, e' abituato alla vita casalinga. </p> <p>Mi sto informando circa le norme di espatrio di animali domestici diretti in Canada e dal sito dell'Ambasciata&nbsp;rilevo quanto segue: </p> <p>e' necessario un certificato emesso in lingua inglese o francese da veterinario autorizzato entro 10 gg dalla partenza, contenente nome ed indirizzo del mittente, targhetta di identificazione, l'eta' dell'animale, dichiarazione di buona salute, elenco delle vaccinazioni somministrate (antirabbica obbligatoria), firma del veterinario e data. </p> <p>Il mio gatto deve essere vaccinato. </p> <p>Non viene specificato un termine di tempo che deve obbligatoriamente intercorrere tra la data di vaccinazione e la data di partenza; addirittura pare che accettino animali che, se non vaccinati nel paese di origine, verranno vaccinati in tempi specifici su territorio canadese. Infine pare non sia necessario il test degli anticorpi. </p> <p>A scopo informativo, per la visita e la preparazione dei documenti, devo recarmi presso il presidio ASL&nbsp;veterinario di Lonato? </p> <p>Occorre una foto dell'animale? Come devo procedere? Se lo scalo avviene in territorio europeo, occorre altro? </p> <p>La ringrazio anticipatamente di un Suo cortese riscontro. </p> <p>Lisa </p>

Salve, per l'espatrio Le servirà sicuramente il passaporto che deve essere emesso dall'Asl Veterinaria previa vaccinazione antirabbica e visita clinica fatta da Suo Veterinario curante, contestualmente all'emissione del passaporto potrà chiedere delucidazioni sulle formalità.
In alternativa può telefonare al canile sanitario di Brescia e chiedere quali documenti sono necessari ( 030/3838452).
Sul passaporto c'è un apposito spazio bilingue ( italiano /inglese) per la dichiarazione di stato di salute del gatto che verrà timbrato dal Veterinario.
Tenga presente che per l'espatrio definitivo dovra adottare il passaporto o il documento sanitario richiesto da paese in questione ( si dovrà rivolgere al consolato o ambasciata) con un certo anticipo.

Cordiali Saluti

Pasini Dr Diego.

Salve, innanzitutto bisognerebbe sapere cosa intende per cicli irregolari, nel senso che il suo cane ha calori a distanze non regolari o non manifesta i calori. L'irregolarità può dipendere da il verificarsi di calori solienti , ovvero calori che non danno segni o da disordini ormonali di varia natura che andrebbero indatari con esami specifici come ecografia o esami del sangue.

pasini dr Diego.

Salve, un forasacchi inalato può passare il polmone senza provocare danni visibili o irreversibili, ma potrebbe anche causare ascessi con conseguente minor funzionalità del polmone, quindi non esiste una risposta certa alla sua domanda. Spesso il foracchi attraversa il torace del cane per poi dare origine ad ascessi lungo il fianco. La terapia antibiotica spesso tampona la situazione, ma finche il foracchi non viene espulso o tolto il problema può ripresentarsi.

Pasini dr Diego

Salve, sarebbe necessaria una visita per capire esattamente la natura della lesione, potrebbe essere un otoematoma, in quel caso sarebbe necessario un piccolo intervento, ma senza valutarlo direttamente non posso esserele di aiuto.

Salve, faccia valutare la situazione ad un veterinario, perché dalla descrizione non si può emettere una diagnosi e quindi una terapia.

Salve, serve la vaccinazione antirabbica fatta da almeno 21 gg registrata su passaporto del cane.

Pasini Dr Diego.

Salve, a 20 mesi il un cane di taglia media è in grado di accoppiarsi.

Buongiorno, le consiglio di telefonare al distretto veterinario della sua zona per avere informazioni sicure ed aggiornate per i documenti espatrio per il suo cane, in quanto fuori dalla comunità europea ogni stato applica delle normative diverse ed in continuo aggiornamento.

Pasini Dr Diego.

Buongiorno, se il cane non è ostruito e quindi il transito intestinale è conservato è corretto alimentarlo con dieta molto liquida oppure con patate, polenta, erbe in modo da agevolare la fuoriuscita della spugna.

Pasini Dr Diego
Clinica Veterinaria S. Rocco
www.clinicasanrocco.it
030 9636133

Buongiorno, Le consiglio di seguire il suggerimento del Veterinario ed eseguire la rinoscopia in anestesia per chiarire la causa degli starnuti che potrebbe essere data da un corpo estraneo nasale.

Pasini Dr Diego
Clinica veterinaria S.Rocco
via gavardina 44
Bedizzole BS
0309636133.

Buomgiorno.
Purtroppo l' IBD è una malattia cronica che può essere tenuta sotto controllo con le giuste terapie e che ha fasi altalenanti con periodi in cui il cane sta bene ad altre in cui si hanno ricadute.

Pasini Diego